“CAPPOTTO NANOTECNOLOGICO”: 1° ESEMPIO DI REALIZZAZIONE

BLG07 Situazione finale

 

 

Riallacciandomi ad un argomento che sempre di più diventerà importante nei prossimi anni, di cui ho già parlato da un punto di vista puramente introduttivo in uno dei miei passati articoli (leggi articolo), condivido questa volta un primo esempio pratico di realizzazione su un’unità immobiliare che si trova in provincia di Varese, più precisamente a Castellanza (zona climatica E).

La casa è su due piani, per un totale di circa 214 m2 (volume complessivo 732 m3), realizzanti in differenti periodi, infatti la stratigrafia di partenza vede al piano inferiore una parete da 44 cm in mattone pieno da 40 cm e 2 cm di intonaco su ambedue i lati, pari ad una trasmittanza termica di circa 1,13 W/mq K, mentre al piano superiore, una parete da 33 cm realizzata con mattone poroton + forato da 12+12 cm con interposto 4 cm di poliuretano ed intonacata da ambedue i lati, per una trasmittanza complessiva di circa 0,41 W/m2 K.

BLG07 Situazione iniziale

La casa complessivamente è stata certificata per una classe energetica E, caratterizzata da un EP globale di circa 175 kWh/m2 anno.

BLG07 APE prima

L’intervento ha previsto l’applicazione di 7 mm di rasante nanotecnologico (applicato all’esterno) al piano terreno, portando la trasmittanza ad un valore di circa 0,263 W/mq K, e 4 mm dello stesso rasante (sempre all’ esterno) al piano superiore, raggiungendo un valore di trasmittanza di circa 0,242 W/m2 K.

Da un punto di vista globale, la classe energetica dell’unità immobiliare è passata a “C”, caratterizzata da un EPg di circa 110,9 W/m2 K, portando ad un risparmio, normalizzato su gradi giorno, di oltre il 20% di combustibile (gas metano).

BLG07 APE dopo

L’intervento è stato completamente dedotto in termini di detrazione fiscale per il risparmio energetico (65%) in quanto rispettava i parametri di legge in termini di coibentazione termica.

Sarà mia cura approfondire ulteriormente l’argomento sia in termini tecnici che economici, una volta raggiunto il livello adeguato di approfondimento. Se volete seguirmi, mettete “mi piace” sulla mia pagina fans di Facebook in modo da essere informati sull’uscita del mio prossimo articolo.

 

A voi i commenti ...

 

Ing. Marcenaro Luca

 

“… Con il solo risparmio energetico si potrebbe «liberare» tanta energia quanta ne producono da sole le centrali nucleari, e sarebbe quindi più conveniente investire soldi e sforzi nel campo del risparmio anziché in quello della produzione di energia ...” (Piero Angela)

Pin It